person holding test tubes

La diffusione del virus SARS-CoV-2 in tutto il globo, ha portato con il passare del tempo alla comparsa di mutazioni e conseguentemente di varianti della sequenza WIV04/2019, ovvero di quella che è nota come la sequenza zero/originale che ha sviluppato la forma originaria della COVID-19. Una delle preoccupazioni che sta crescendo in questi giorni riguarda tuttavia quanto sia pericolosa la nuova variante definita “ Omicron ”, isolata per la prima volta in sudafrica, e se sia in grado di eludere la protezione dei vaccini attualmente a disposizione per il Covid-19. Questa nuova variante definita tecnicamente come “B.1.1.529” spaventa perché sono state trovate finora circa 32 mutazioni sulla proteina Spike, ovvero circa il doppio rispetto alla variante Delta e triplo rispetto alla Alfa.

Tale nuova variante può perciò essere pericolosa e superare le protezioni offerte fin qui dal vaccino sui grandi numeri, oppure essere soltanto l’ennesima mutazione. Secondo gli esperti, questa variante avrebbe effettivamente un numero molto alto di mutazioni che la rendono potenzialmente pericolosa dal punto di vista immunologico. Tuttavia al momento si parla di un numero di casi molto limitato. Perciò per ora serve solo molta attenzione e controllo dei nuovi casi col sequenziamento, ma è presto per dire se i vaccini esistenti siano o meno in grado di essere efficaci anche con tale variante, visto che ad oggi non c’è alcuna evidenza che tutte queste nuove variazioni sulla superficie della proteina Spike aumentino la capacità replicativa del virus, ci vorrà ancora del tempo per capirlo ma i primi segnali che arrivano dai contagiati, e a detta stessa della studiosa sudafricana che ha scoperto e isolato questa nuova variante, sembrano indicare una forma con sintomi molto lievi rispetto alle varianti precedenti in circolazione. Quindi una buona notizia.Tuttavia i vaccini a disposizione oggi sono e restano l’unica arma in mano a tutti gli abitanti del pianeta per cercare concretamente di ridurre questa corsa del virus alla mutazione, che è poi la sua naturale strategia per replicarsi e sopravvivere.

hands with latex gloves holding a globe with a face mask
Photo by Anna Shvets on Pexels.com

Del resto, basti vedere anche solo storicamente quale risorsa immensa siano stati i vaccini nella storia dell’umanità. Un caso emblematico, e che oggi più che mai è bene non dimenticare, è il caso del vaiolo.

Il vaiolo è stata una malattia infettiva causata da due varianti del virus Variola, che si stima abbia solo nel XX secolo, ucciso tra i 300 e i 500 milioni persone, ma in realtà sembra che tale virus abbia origini millenarie (addirittura già nelle mummie egiziane sono stati rinvenuti i segni di tale malattia), quindi con un numero di vittime davvero incalcolabile.

Ebbene: tutto questo è cambiato grazie all’invenzione del vaccino e dopo una massiccia campagna di vaccinazione portata avanti dal XIX secolo e condotta con un imponente sforzo congiunto tra il 1958 e il 1977, l’OMS ha dichiarato nel 1979 la malattia eradicata, dopo che l’ultimo caso di vaiolo contratto in natura, causato da Variola minor, era stato diagnosticato in Somalia il 26 ottobre 1977. Il vaiolo, malattia che appunto ha ucciso milioni e milioni di persone nella storia, oggi non esiste più, e questo è successo solo grazie al vaccino e alla scienza. Non dimentichiamolo mai: vaccinarsi aiuta sicuramente sé stessi diminuendo la probabilità di ammalarsi, ma soprattutto aiuta tutti quelli intorno a noi.

#covid #covid_19 #salute #lazio #roma #farmacia #farmacie #moderna #pfizer #terzadose #booster #vaccino #vaccini #vaccinocovid #varianteinglese #variantesudafriana #varianteomicron

set of medical protective face masks

La Farmacia resta sempre aperta con l’orario consueto e tutto il nostro personale rimane a disposizione per fronteggiare l’emergenza sanitaria della pandemia


#insiemecelapossiamofare #tuttoandràbene

💙 FARMACIA TACCONI 💙

= La Farmacia di fiducia del TUO quartiere =

[Unica Sede – Farmacia di Turno Aperta – Oltre 250 MQ di esposizione – Zona Finocchio Borghesiana]

🧭 Via di Prataporci n.4 – 00132 ROMA

[Incrocio lungo la Via Casilina]

🔗 http://www.farmaciatacconi.it
✉️ info@farmaciatacconi.it
📞 06 207 60 354

Iscriviti ORA gratis sul Canale Telegram della Farmacia:

🔑 https://t.me/farmaciatacconi