L’abuso del telefonino e in generale delle nuove interfacce per l’uso della tecnologia digitale, soprattutto tra i giovani, ha messo in evidenza tutta una serie di nuove patologie a carico del dito pollice e delle articolazioni della mano. La ricerca di un team italiano della Fondazione Don Gnocchi insieme ad uno statunitense della Gammon University, ha infatti individuato un cambiamento generazionale proprio nell’uso del pollice legato a questo uso dei cellulari. La professoressa Cantero dell’università di Malaga ha poi rilevato che le patologie stanno cambiando e i pollici atrofizzati o con varie patologie tendinee, si presentano con più frequenza tanto da chiamare questa nuova tendenza come “Tendinite da Telefonino“.

La Cantero ha precisato che i giovani non esercitano con la stessa frequenza delle generazioni precedenti le azioni di presa, e a scuola la scrittura è molto meno frequente rispetto al passato, sostituita ormai in parte con l’utilizzo di dispositivi “touch” o dispositivi a pressione. La professoressa è giunta alla conclusione che questi gesti protratti nel tempo possono portare a modificazioni generalizzate delle articolazioni e persino ad una evoluzione della mano stessa che ha posto le basi per una una possibile ricerca da portare avanti su questo tema di scottante attualità. Se infatti pensiamo a ciò che è successo alla struttura cerebrale dei primati quando sono passati a vivere dagli alberi a muoversi sul terreno, utilizzando le mani in maniera diversa, ci si chiede se, con il passare del tempo, il pollice, dito chiave nella funzionalità della mano nell’uomo (con cui si esercita “l’opposizione” che ci distingue appunto dai primati), non si adatterà ad un nuovo mutamento fisiologico.

Per il momento quello che si registra è comunque un diffuso aumento di disturbi e infiammazioni a carico dei tendini (chiamata “tendinite”). E’ importante notare che comunque la tendinite, benché sovente regredisca in maniera spontanea , è una vera e propria patologia verso cui bisogna saper porre la giusta attenzione.

Rimedi pratici per la tendinite

La tendinite dipende dalle zone interessate dall’infiammazione, dalla sintomatologia e dalle eventuali problematiche connesse alla patologia.

Di solito in prima istanza sono consigliati:

  • Riposo: nella fase più acuta è importante fare attenzione a non sovraccaricare la zona e le strutture annesse. Gli sforzi possono aggravare il dolore connesso all’infiammazione, fino all’estensione del fenomeno.
  • Impacchi con ghiaccio (cfr. “crioterapia”): sulla zona colpita da tendinite per alcuni giorni.

Uso di farmaci

Nel caso in cui il dolore collegato alla tendinite aumentasse, il medico può consigliare l’assunzione di farmaci antinfiammatori e analgesici.

Se la sintomatologia è severa, potrebbe essere indicato, invece, il ricorso ai cortisone, sempre dietro prescrizione medica. Nelle conclamate lesioni tendinee, invece, potrebbe essere necessario un vero e proprio approccio chirurgico da parte di personale medico specializzato.

Esercizi di riabilitazione

Terminato il periodo di immobilizzazione dell’articolazione, risulta fondamentale praticare quanto prima esercizi di riabilitazione.

I tendini, infatti, rispondono alle sollecitazioni rinforzando le fibre appena rigenerate, nella direzione del movimento stesso. Una riabilitazione attiva misurata risulta quindi importantissima per ripristinare la corretta e graduale mobilità per evitare poi successivi sovraccarichi.


Ripartiamo tutti in FORMA con questa FASE 2 e cerchiamo di seguire responsabilmente tutte le importanti regole sulla sicurezza che sono state date: adesso mettere all’angolo il SARS-CoV-2 dipende da ognuno di noi e dai nostri comportamenti quotidiani!

Le mascherine, così come i guanti, e come il gel igienizzante vista la situazione contingente della #pandemia da #COVID-19 in atto, sono comunque sempre di difficile reperibilità anche per noi presso i grossisti vista l’altissima richiesta, quindi il consiglio è di venire subito di persona in Farmacia ora che sono tornati disponibili o comunque telefonare per verificare sempre le giacenze momentanee.


#farmaciafinocchio #farmaciaborgatafinocchio #farmaciaborghesiana #salute #farmaciaromasud #farmacia #farmaciaroma #farmacie #farmaciavermicino #farmaciatacconi #farmaciamaurotacconi #farmaciadrmaurotacconi #farmaciaviacasilina #farmaciaditurno #farmaciaborgata #farmaciaquartiere #farmaciametroc #farmacialungoviacasilina #farmaciabenessere #erboristeriafinocchio #erboristeriacasilina #medicinanaturale #omeopatiafinocchio #omeopatia #omeopatiacasilina #terapiadeldolore #influenza #probiotici #antibiotici #integratori #tornainlinea

#insiemecelapossiamofare #tuttoandràbene

💙 FARMACIA TACCONI 💙

= La Farmacia di fiducia del TUO quartiere =

[Unica Sede – Farmacia di Turno Aperta – Oltre 250 MQ di esposizione – Zona Finocchio Borghesiana]

🧭 Via di Prataporci n.4 – 00132 ROMA

[Incrocio lungo la Via Casilina]

🔗 http://www.farmaciatacconi.it
✉️ info@farmaciatacconi.it
📞 06 207 60 354

Iscriviti ORA gratis sul Canale Telegram della Farmacia:

🔑 https://t.me/farmaciatacconi